Conto Termico/65%

Le pompe di calore hanno la capacità di prelevare calore da una sorgente a bassa temperatura, per poi trasmetterlo ad una con temperatura maggiore, andando a riscaldarla ulteriormente.
Infatti una pompa di calore è in grado di riscaldare un’edificio, inclusa l’acqua calda sanitaria, mentre invece durante i caldi mesi estivi, ha la capacità di raffreddare gli ambienti.
La sua eccezionale capacità di produrre più energia, sotto forma di calore, di quella elettrica utilizzata per funzionare, permette di ottenere risparmi variabili tra il 40% e il 60%.

Aria-Aria
Le pompe di calore ad aria funzionano un po’ come i comuni frigoriferi, ma in maniera inversa: prelevano il calore dall’aria di un ambiente esterno e la riscaldano per aumentare la temperatura di un ambiente interno.
Questa tipologia di pompa viene definita aria-aria: si tratta dei comuni condizionatori d’aria reversibili.

Aria-Acqua
Una pompa di calore aria-acqua utilizza come fonte di calore l’aria esterna, infatti anche a temperature molto rigide, al di sotto dello zero, l’aria contiene una certa quantità di calore disponibile.
Le pompe aria-acqua offrono un sistema di climatizzazione completo ed efficiente che consente risparmi complessivi di circa il 50%-60% rispetto ai sistemi di climatizzazione tradizionali.

Acqua-Acqua
La pompa di calore Acqua Acqua è così denominata perché prende il calore dall’acqua di falda e lo cede all’interno della casa mediante un fluido (Acqua) che scorre all’interno dei termosifoni, radiatori o superfici radianti.
La pompa di calore acqua-acqua rappresenta una soluzione estremamente efficiente per la produzione di energia destinata al riscaldamento.

Contattaci per maggiori informazioni!