Risparmio Garantito Sul Costo della Bolletta del Gas Metano.+10% di Efficienza Termica rispetto alle caldaie murali tradizionali.
Questa percentuale di calore, disperso nei modelli tradizionali, viene recuperata e trasformata in risparmio sulle bollette!-40% il Risparmio in Bolletta utilizzando impianti di riscaldamento con temperature di esercizio tra 30 e 50 gradi. Con temperature superiori il risparmio è comunque considerevole!-65% di Incentivi Fiscali sull’intero costo della caldaia.
Validi fino al 31 dicembre 2017, gli incentivi statali ti permetteranno di abbattere oltre i 2/3 del prezzo della caldaia a condensazione!
Vantaggi :
Consumi più bassi del 20-30% rispetto a una caldaia di tipo tradizionale, a patto però di non trascurare la manutenzione dell’impianto e di poter contare su un edificio ben isolato dal punto di vista termico.Basse emissioni inquinanti rese possibili da un bruciatore a premiscelazione che permette di ridurre al minimo i consumi di gas e l’emissione di sostanze nocive, garantendo un rendimento costante in tutto il range di funzionamento dell’apparecchio, assicurando risparmi energetici impossibili da ottenere con bruciatori atmosferici di tipo tradizionale.

Chi installa un impianto di questo tipo può infatti avere deroghe rispetto all’obbligo di collegamenti a camini, canne fumarie o sistemi di evacuazione sopra il tetto.
E’ stata infatti prevista la possibilità di scaricare i fumi direttamente in facciata attraverso condotti orizzontali di evacuazione che solitamente hanno una lunghezza più ridotta e risultano più facili da realizzare rispetto alle canne fumarie a tetto.

Possono essere combinate con l’azione di un sistema solare termico per la produzione di sola acqua calda sanitaria.
Questo permette di ridurre il fabbisogno energetico complessivo anche più del 50% rispetto alle utenze di una casa già isolata termicamente.

Incentivi :
Per quanto riguarda gli incentivi, le caldaie a condensazione (sia condominiali sia unifamiliari) permettono di ottenere i certificati bianchi che sono titoli di efficienza energetica dotati di un valore economico scambiabili sul mercato.
Questo in aggiunta al bonus fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici introdotto per la prima volta con la Legge Finanziaria (ora Legge di Stabilità)